SegnaLibro: Lo Zen e l'arte della ribellione | Associazione Achillea Firenze

SegnaLibro: Lo Zen e l’arte della ribellione

Questa è la storia dei giorni nostri, non ambientata ai giorni nostri. Non è nemmeno collocabile in un tempo preciso, perché il tempo viene continuamente cambiato. È la storia di Arianna, ma è la storia anche di te che leggi. È la lotta di Arianna, ma è anche la lotta di te che leggi. Un libro che mette insieme formazione interiore, stupore e divertimento per dare un aiuto a tutti coloro che vogliono cambiare.

lo-zen-e-l-arte-della-ribellione-142392-

"... Il confine tra il deserto caldo e il deserto freddo era eccezionalmente nitido: una linea prima della quale faceva molto caldo e dopo la quale la terra era coperta da un nevischio ghiacciato.

«Ci sono passi nella vita che non potrai mai dimenticare di aver compiuto» disse Teodoro, stando eretto sulla soglia, prendendo Arianna per mano.
I due trascorsero qualche minuto sotto il sole cocente del primo pomeriggio del deserto a guardare il ghiaccio e la neve sollevata dal vento in piccoli mulinelli che giravano vorticosamente su se stessi.

«Si potrà tornare indietro?» chiese Arianna.

«Tutto è possibile» rispose Teo, e Arianna si morse le labbra per averlo così presto dimenticato. ..."

Tratto da:

Lo Zen e l'arte della ribellione, a bordo di un sidecar nella fantastica storia di Arianna, di Selene Calloni Williams – Edizioni Studio Tesi (2017)

Torna su