SegnaFilm: Il pianeta verde | Associazione Achillea Firenze

SegnaFilm: Il pianeta verde

Questo inizio di settimana assume una veste nuova, profuma di ripresa, di ripartenza. Per andare dove? Andare avanti, progredire. Ma cosa è il progresso? Questa recente immersione collettiva nelle tecnologie digitali quanto è a servizio dell’uomo, della sua qualità di vita e della sua piena realizzazione, e quanto a servizio delle tasche e della sete di potere di ‘qualche’ uomo? Quanto l’attenzione recente e inevitabile alla malattia, e al come curarla e proteggersi, ci può realmente portare alla salute, se insieme non ci potenziamo in termini di risorse, di umore, di scambi umani autentici, di energia fisica e vitale?
Vi proponiamo oggi un film che dà una propria risposta a queste domande. Che aiuta a misurare il progresso non tanto da quello che si può acquisire in termini materiali e tecnologici, ma dal punto di vista dell’espressione piena del potenziale umano, in termini di possibilità di co-vibrazione con tutti gli esseri del creato, di empatia, di apertura di cuore e di spirito, di evoluzione in consapevolezza, compassione e gentilezza. Una visione in cui la ripresa è un risvegliarci a noi stessi ogni giorno, e ripartire verso la forma migliore di noi come essere umani, parte del tutto.

La vita sulla terra “…è la competizione, la contabilità, la produzione in massa di oggetti inutili, le guerre, il nucleare, la distruzione della natura, le malattie senza rimedio…la preistoria insomma!”

Tratto dal film:

Il pianeta verde, Coline Serreau, Francia, 1996

Torna su