Flow ed Autoefficacia nello Sport e nella Vita

21-22 Novembre 2020 – Il FLOW (fluire, scorrere) può essere definito come lo stato in cui le persone sono così immerse in ciò che stanno facendo che tutto il resto va in secondo piano, sullo sfondo… il corpo e la mente operano all’ unisono, pienamente coinvolti nella sfida a dare il proprio meglio. 

Chi vive una sensazione di flow ha una elevata concentrazione e attenzione, assenza di noia e di ansia distruttiva, motivazione intrinseca per il compito (una gara o qualsiasi altro evento significativo) che viene affrontato con competenza, senso di autoefficacia e soddisfazione. E’ una percezione che quindi può facilitare la realizzazione di prestazioni sportive, artistiche o comunque lavorative e creative eccellenti (peak performances).

Formazione Professionale riconosciuta AssoCounseling (14 crediti).

Seminario in modalità FAD: Stanti le disposizioni governative ad oggi, il corso si svolgerà con modalità a distanza. La qualità di didattica coinvolgente e interattiva è comunque garantita dalla rodata esperienza del conduttore Guido Ghirelli, che normalmente utilizza piattaforme digitali per connettere partecipanti da tutta Italia.

Obiettivi

Trasmettere conoscenze e competenze utili a riconoscere e accrescere il flow come “esperienza psicofisica ottimale” e aumentare il senso di autoefficacia e la concentrazione mirata nel corso dell’ attività sportiva o in altre situazioni sfidanti, impegnative e creative, nella vita personale e nel lavoro.

Acquisire indicazioni e strumenti efficaci per predisporre le condizioni che facilitano la presenza del flow e lo sviluppo del senso di autoefficacia, sia a livello personale sia nell’ attività di coordinamento, coaching o counseling rivolta ad atleti, collaboratori o clienti.

Programma

Giorno 1

  • Flow come stato di concentrazione, padronanza di se stessi e completa e gratificante immersione nel compito e nel “qui ed ora”: definizioni, esperienze e testimonianze con cui confrontarsi
  • I 9 fattori del Flow. Questionario di autorilevazione e indicazioni per percepire o ricordare le proprie sensazioni di flow nel corso della pratica agonistica e di attività lavorative o creative ad elevato coinvolgimento
  • Sperimentazione di tecniche di sviluppo del flow e della concentrazione.
  • I metodi di Rilassamento (training autogeno e rilassamento progressivo di Jacobson)
  • Visualizzazione, ricordo e percezione multisensoriale delle proprie esperienze psicofisiche ed agonistiche ottimali: come identificare i propri “stati risorsa”
  • Richiamo dello “stato risorsa” per favorire la sensazione di flow. L’ “ancoraggio” tra frasi, immagini o gesti scelti dall’ atleta e “stati risorsa” da attivare
  • Self talk: il dialogo interiore e la scelta di frasi personali per facilitare la concentrazione, il qui ed ora e l’automotivazione nei momenti critici.

Giorno 2

  • Il senso di autoefficacia e l’ autostima: come si crea e come si può migliorare nel tempo
  • Incidenza delle esperienze personali e lavorative e delle convinzioni o credenze pessimistiche e ottimistiche sullo sviluppo della proattività e iniziativa
  • Indicazioni e suggerimenti per lasciar andare o diminuire le distrazioni esterne, i pensieri interferenti, le ansie da prestazione, per essere concentrati sul “qui ed ora”, sul gesto agonistico, sull’ obiettivo e sull’ azione attuale
  • Predisposizione e facilitazione delle condizioni che possono favorire, rinnovare e consolidare l’esperienza del flow e la presenza di una concentrazione equilibrata e mirata agli obiettivi specifici
  • Come è possibile favorire e consolidare l’esperienza del flow e la presenza di una concentrazione equilibrata? Attraverso quali condizioni organizzative e comunicative?
  • Piano d’ azione individuale: scelta di metodi e strumenti da attivare nella specifica realtà dei singoli partecipanti

Metodologia Didattica

Il corso prevede una continua alternanza fra momenti di presentazione dialogica dei concetti e degli strumenti e ampie fasi di sperimentazione attiva e coinvolgente delle tecniche e delle metodologie proposte, al fine di rendere il più possibile efficace l’apprendimento e stimolante la partecipazione.

Destinatari

Allenatori e altri tecnici, “Mental Coach” nel campo dello sport, Counselor già esperti o in formazione, coordinatori di gruppi di lavoro e di progetti formativi e di crescita personale che intendano sviluppare le proprie potenzialità e facilitare lo sviluppo di ambienti di lavoro o di sport creativi e produttivi.

Modalità di partecipazione

Quando: 21 e 22 Novembre 2020 orario 9.30-13.00 14.00 – 17.30
Dove: Modalità FAD, in prossimità del seminario saranno rilasciate le credenziali di accesso per accedere alla piattaforma digitale utilizzata per la formazione a distanza.

Ore complessive di formazione riconosciuta: 14 ore

Costo: 180€

Numero partecipanti: minimo 10, massimo 20

Per accedere al corso è necessario essere Socio dell’associazione. La quota associativa annuale per diventare socio è pari a 20€ e vale per tutte le attività fino a fine 2021.

Per informazioni ed iscrizioni vi preghiamo di contattarci nostri riferimenti