SegnaMusica: Quelli che restano | Associazione Achillea Firenze

SegnaMusica: Quelli che restano

Ecco un brano che stimola ognuno di noi a tornare a sognare, a riprendere la propria vita e a ricominciare a progettarla. I sogni, come “fari” che indicano la strada da seguire, i fari che illuminano un cammino a volte scuro, a causa delle incertezze e delle paure che in questi ultimi tempi abbiamo provato. Un invito a vedere la vita come fanno gli animali selvatici, in maniera vigile ed attenta, a non guardare troppo indietro al passato ma ad essere sempre presenti nel qui e nell'ora. E a volte, non ce lo dimentichiamo, la via per seguire i propri sogni può essere anche quella di non fare nulla, lasciare tutto com'è, e non andare dietro alle opinioni della gente, perché così facendo è possibile perdersi dietro a facili soluzioni e “magie” che ci illudono solo di stare meglio.

"... È che mi chiedevo se la più grande fatica
è riuscire a non far niente
a lasciare tutto com'è
fare quello che ti viene
e non andare dietro la gente
È che mi perdevo dietro a chissà quale magia
quale grande canzone in un cumulo di pietre
sassi più o meno preziosi
e qualche ricordo importante
che si sente sempre ..."

Tratto dal brano:

Quelli che restano, di Elisa e Francesco De Gregori , Universal 2018

Torna su